Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

 "Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose. La crisi è la più grande benedizione per le persone e le nazioni, perchè la crisi porta progressi. La creatività nasce dall'angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura. E' nella crisi che sorge l'inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi supera sé stesso senza essere 'superato'. Chi attribuisce alla crisi i suoi fallimenti e difficoltà, violenta il suo stesso talento e dà più valore ai problemi che alle soluzioni. La vera crisi, è la crisi dell'incompetenza. L'inconveniente delle persone e delle nazioni è la pigrizia nel cercare soluzioni e vie di uscita. Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è una routine, una lenta agonia. Senza crisi non c'è merito. E' nella crisi che emerge il meglio di ognuno, perché senza crisi tutti i venti sono solo lievi brezze. Parlare di crisi significa incrementarla, e tacere nella crisi è esaltare il conformismo. Invece, lavoriamo duro. Finiamola una volta per tutte con l'unica crisi pericolosa, che è la tragedia di non voler lottare per superarla."

(A.Einstein)

Le nuove frontiere della stampa 3D

Una delle frontiere della tecnologia risiede nell’utilizzo di materiali sempre più innovativi da impiegare in settori diversi, come ad esempio la chirurgia.

E’ possibile alleviare i problemi spinali impiantando nel corpo componenti a bassa invasività in plastica o metallo ed oggi la novità risiede in un componente realizzato con fusione laser capace di racchiudere in un solo prodotto la biocompatibilità del titanio e l’elasticità richiesta a un materiale plastico. La fusione laser è una tecnologia che utilizza un laser ad itterbio a fibra ad alta potenza per fondere le polveri metalliche e creare pezzi tridimensionali funzionanti. Le gabbia spinali a fusione laser hanno una geometria molto complessa e il loro punto di forza è proprio la struttura con distribuzioni di densità parzialmente diverse (strutture incassate a rete), che permette ai chirurghi di localizzare facilmente le gabbie con TAC o risonanza magnetica. Questo tipo di processo permette di produrre gabbie su misura da impiantare su specifiche tipologie di pazienti. Uno studio clinico condotto a marzo 2014 in collaborazione con la Carl von Ossietzky University di Oldenburg, in Germania, ha confermato una prognosi di guarigione eccellente con questa tipologia di impianti. (*studio di Oldenburg.

Fonte:www.www.subfornituranews.it